Fin da piccolo frequentavo con assiduità le piscine. La mamma mi ha “messo in acqua” ad appena tre mesi e da lì a poco mi sono subito innamorato del cloro e dell’acqua.

Il nuoto è stato cosi, inevitabilmente, il mio primo sport. Probabilmente nuotavo già nel pancione della mamma, visti i diversi calci e tutti i movimenti dei quali mi racconta ancora spesso.

Dopo aver preso tutti i brevetti di nuoto ho iniziato gli allenamenti con la squadra degli agonisti, iniziando così a gareggiare. Il mio allenatore del tempo ci faceva anche correre tra la pineta della piscina Padovanuoto e fare diversi esercizi di potenziamento nel prato. Un anno però, quell’allenatore mi guardava con occhi diversi.

Era il 2011 e mi propose, vista la mia predisposizione e “facilità” nel correre, di iniziare a fare triathlon. Dopo un paio di anni nei quali ho praticato entrambi gli sport mi sono dedicato completamente a questo.