Site Loader

Lo strudel è un grande classico a base di mele, pinoli, uvetta e cannella che negli anni è diventato il simbolo della pasticceria dell’Alto Adige, ma replicato e amato in tutto il mondo!Il suo nome deriva dal tedesco e tradotto significa “vortice” sottolineando la struttura del dolce fatto avvolgendo nella pasta una farcitura di frutta.
Si possono utilizzare diversi impasti di pastecceria e la nostra versione prevede la pasta sfoglia.

 

Strudel di mele

Ingredienti

  • 500 g mele medie o piccole circa 2/3
  • 50 g uvetta
  • 20 g pinoli
  • 25 g pangrattato o biscotti secchi sbriciolati
  • q.b. cannella in polvere
  • 30 g zucchero o 2 cucchiai di marmellata a piacere
  • 1 foglio pasta sfoglia
  • 1 cucchiaio burro
  • q.b. rum
  • q.b. zucchero a velo

Istruzioni

  • Per prima cosa sbucciate e tagliate a tocchetti le mele in una terrina.
  • Nel frattempo lasciate in ammollo per 10 minuti in un po’ d’acqua e rum (facoltativo) l’uvetta.
  • Tostate i pinoli in una padella per alcuni minuti.
  • Tostate anche il pangrattato con una piccola noce di burro.
  • Unite alle mele i pinoli, l’uvetta, la cannella e la marmellata.
  • Stendete la pasta sfoglia e disporvi sopra il pangrattato tostato (servirà per assorbire l’umidità rilasciata dalle mele in cottura).
  • Aggiungete il composto e arrotolare lo strudel come mostrato nelle immagini.
  • Eseguite dei tagli sopra la pasta e cuocete in forno ventilato preriscaldato a 180° per circa 30 minuti. (se la superficie si dora troppo coprirla con della carta stagnola e ultimare la cottura).
  • Guarnite con dello zucchero a velo e servire!

Note

Per una versione più sfiziosa e diversa dal solito... potete provare lo  strudel pere, noci e cioccolato.

Tommaso Ragazzo

One Reply to “Strudel di mele”

Commenta