Site Loader

La pasta fresca rappresenta un ricordo che molti hanno delle proprie nonne e del passato, e che negli ultimi anni è tornata molto in voga nelle nostre cucine e in tutto il mondo, essendo un’ eccellenza italiana! Fresca, semplice e genuina è semplicissima da preparare e ci permette di dare sfogo a fantasia e creatività. Perfetta da abbinare a ragù e sughi fatti in casa, è ottima anche per ravioli e tortelli o in brodo.

Pasta fresca all'uovo

Preparazione 20 minuti
Porzioni 2 persone

Ingredienti

  • 2 uova
  • 120g farina 00 ( o semola di grano duro )
  • 80g farina integrale

Istruzioni

  • Come prima cosa mettete le farine in una ciotola o sopra la spianatoia avendo cura di formare una fontana. Aggiungere le uova.
  • Incorporare le uova alla farine con le dita o con l'aiuto di una forchetta.
  • Quando le uova saranno amalgamate alle farine, aggiungere il sale ed impastare energicamente.
  • Ottenuto un impasto liscio ed omogeneo, avvolgetelo nella pellicola o copritelo con la ciotola, e lasciatelo riposare per circa 30 minuti a temperatura ambiente, affinché risulti più elastico in fase di stesura.
  • Suddividere il panetto con la spatola, infarinando leggermente le parti cosi ottenute.
  • Con il matterello o la macchina apposita stendere la pasta per uno spessore di circa 2mm o comunque a seconda dei formati e dei gusti. (per la pasta ripiena la sfoglia sarà più spessa per evitare che il ripieno fuoriesca).
  • Una volta stesa, procede con la realizzazione del formato scelto.
  • Per realizzare tagliolini o tagliatelle arrotolate la pasta e tagliate con un coltello bene affilato a lama liscia dello spessore desiderato. Se avete la macchina, scegliere il formato desiderato nel rullo e procedere.
  • Per i ravioli invece, stendete la pasta, avendo cura di non stenderla troppo sottile affinché non esca il ripieno, farcite a piacere e chiudete la pasta con la forma da voi desiderata. Potrete realizzare ravioli a semi cerchio, utilizzando il coppa pasta, quadrati, triangolari o i classici tortellini.
  • La pasta deve avere la giusta consistenza, essere ruvida al tatto e aver la giusta cotture.
  • E’ possibile “aromatizzare” e colorare la pasta con purea di spinaci, zucca, barbabietole o nero di seppia, per dare ai piatti sapori e colori diversi. Inoltre potrete arricchirla con erbe o frutta secca per giocare anche sulle consistenze.

Nicoragazz

Commenta